Skip to main content
search

Chi di voi vorrebbe iniziare a sviluppare in Python ma non sa da dove iniziare?

Ecco il mio suggerimento:  Google Colab.

Quando si inizia a programmare in Python spesso ci si trova davanti a diverse scelte, come ad esempio il Sistema Operativo, tra Windows, Linux e IOS, oppure un buon IDE come Komodo, VIM, PyCharm, Pydev, e molto molto altro.

Colab di Google unisce tutto questo.

Una volta che avremo cliccato sul link precedente, avremo la possibilità di usufruire di una miniguida completa e, grazie al solo accesso alla piattaforma con il nostro account Google, avremo la possibilità di visualizzare una galleria di esempi precaricati, e decidere se iniziare utilizzandone uno come base o creare un nuovo progetto.

Google infatti ci mette a disposizione gratuitamente un piccolo ambiente virtuale sul quale è possibile programmare con facilità.

Premendo sull’opzione play posta sotto al nostro codice, comparir√† una console con la quale potremo agilmente interagire per l‚Äôimmissione di dati e simili. Inoltre, per il caricamento di file e documenti, Colab si interfaccia con un semplice comando al vostro Google Drive permettendovi di utilizzare e/o salvare i vostri risultati, cos√¨ come i vostri programmi.

Ecco un esempio dell’interfaccia di Colab.

Buona programmazione!

Restate sintonizzati per altri approfondimenti di Axiante Digital, tramite la nostra sezione Insights oppure sulla nostra pagina Linkedin.

Close Menu