Skip to main content
search
Un’analisi vale più di 100 ipotesi, soprattutto se stiamo parlando di marketing. 

Tutti i clienti desiderano un servizio migliore e personalizzato. Leggere e capire le loro necessità non è di certo semplice, ma gli analytics rendono questa attività possibile. 

Come? 

Tutte quelle informazioni nascoste, che non ti permettevano di avere un quadro chiaro e preciso, sono ora alla tua portata di mano, e ti aiutano a creare un enorme vantaggio competitivo.

Non è strano quindi che le piattaforme di Customer Data Platform (CDP) si stiano diffondendo più di qualsiasi altra tecnologia nell’area marketing.

Ma cos’è una Customer Data Platform?

Una CDP è in grado di raccogliere ed unire tutti i dati dei clienti disponibili da più fonti di archiviazione in tempo reale e, contemporaneamente, renderli adeguatamente utili per il marketing (e non solo).

Pensa alla possibilità di poter creare una Single Customer View, ovvero una visione unica per ogni cliente, da cui far partire una comunicazione personale, attraverso i differenti canali. 

Questo tipo di approccio è efficace, capace di creare una connessione diretta con il singolo, coerente con le sue abitudini, esigenze e con molto altro.

Gartner definisce la CDP “un sistema di marketing che unifica i dati dei clienti di un’azienda dal marketing e da altri canali per consentire la modellazione dei clienti e ottimizzare i tempi e il targeting di messaggi e offerte”.

Analisi, dati dei clienti, informazioni che derivano da altre fonti forniscono l’opportunità di personalizzare l’esperienza del cliente, concentrandosi sulla fidelizzazione e la conversione.

Come abbiamo detto, la forza principale di una Customer Data Platform è quella di creare una logica “customer-centric” attraverso una Single Customer View.

Da questa vista, avrai la possibilità di segmentare, creare customer journey efficaci, capire quali sono i momenti migliori in cui inviare una comunicazione e su quali canali, facendo zoom su tutti i touchpoint identificati, anche i più piccoli.

E’ importante che una CDP ti consenta di consolidare i profili persona, collegando quindi i relativi attributi direttamente alle identità.

Cosa vuol dire quest’ultima frase?

Te lo spiego portando come esempio un breve elenco di informazioni che potresti ottenere dall’utilizzo di una soluzione di questo tipo:

  • A quale segmento appartiene, attraverso una precisa targetizzazione
  • I suoi ultimi acquisti 
  • Gli interessi mostrati di recente
  • Le sue preferenze 
  • La sua customer journey 
  • I canali, momenti, tempi, luoghi in cui crea l’interazione
  • Il suo valore e la possibilità di abbandono da parte sua

Non dimentichiamoci che una CDP ha anche un altro aspetto di valore fondamentale: crea processi interni lineari e semplici.

Infatti i dati non saranno più dispersi in vari database, e quindi non sarà più necessario contattare le diverse business unit per ottenere una determinata informazione. Avrai già tutto a portata di mano.

Grazie alla Customer Data Platform potrai elevare tutti i touchpoint delle aree di business che entrano in interazione con il cliente come marketing, vendite e servizio clienti, sia in ottica digitale che diretta.Concludo affermando che la CDP non è una semplice piattaforma che raccoglie i dati, come altre che ideologicamente potrebbero sovrapporsi a questa funzione, ma diventa un vero e proprio asset strategico di business, che necessita di essere progettato attentamente, personalizzato e creato a seconda dell’unicità della singola realtà.

Vuoi sapere di più su di noi? Visita la sezione dedicata e restate sintonizzati per altri approfondimenti, tramite la nostra sezione Insights oppure sulla nostra pagina Linkedin.

Close Menu