Skip to main content
search
Usare adeguatamente lo spazio, è la chiave per il successo di un retailer. Quando i clienti decidono di entrare in un punto vendita, prima di fare un acquisto, iniziano il proprio percorso.

Proprio per questo motivo è bene prestare una particolare attenzione alla pianificazione dello spazio, ma non è così semplice. 

Ed è proprio qui che entrano in gioco i planogrammi. 

I planogrammi aiutano i retailer a fare scelte di merchandising migliori e vincenti, in grado di guidare le vendite in negozio. 

Il loro scopo è proprio quello di mantenere alta l’efficienza nei punti vendita. Ecco perchè dovresti prestare maggiore attenzione a questo processo.

Esistono molti vantaggi nell’uso dei planogrammi; sicuramente i maggiori sono relativi alla massimizzazione delle vendite e dello spazio.

Infatti, utilizzando un planogramma nel tuo processo di pianificazione dell’assortimento, sarai in grado di raccogliere i dati necessari ed utili per ottimizzare il posizionamento dei prodotti nei negozi, così da aumentare le opportunità di attirare l’attenzione del consumatore, e quindi di conversione.

Confrontando i dati storici e la posizione dei prodotti sul planogramma, potrai capire quali sono stati venduti di più, dove si trovavano nel momento in cui hanno avuto maggior rendimento, e dove invece hanno avuto quello minore. In questo modo potrai migliorare ed aggiornare la strategia di merchandising, identificando le posizioni a più alta conversione, così da sfruttarle con la merce a cui vuoi dare la priorità.

Inoltre i planogrammi possono supportarti nel tracciare i percorsi dei clienti. Se ad esempio c’è un articolo acquistato regolarmente, potresti posizionarlo in modo che li costringa a passare davanti ad altri prodotti, così da incentivare gli acquisti d’impulso, oppure vicino ai prodotti così detti complementari.

Oltre allo scaffale, è particolarmente importante massimizzare lo spazio fisico dei negozi.  Ci consente di organizzare nel modo migliore il layout dei prodotti, ed avere un maggior controllo sulla presentazione prima di apportare fisicamente delle modifiche, e quindi precedentemente all’investimento delle risorse necessarie per queste azioni.

Utilizzare i planogrammi per questo scopo, ti supporta nel rimanere organizzato ed assegnare un obiettivo ad ogni area di uno specifico punto vendita. 

Inoltre il planogramma è uno strumento di negoziazione con i brand e i fornitori, e può consentire di raggiungere accordi vantaggiosi per il retailer. Lo spazio è un elemento di di grande valore per loro, in quanto è il luogo dove verranno collocati i prodotti, dove potrebbero creare un senso di proprietà ed avere una maggiore visibilità.

A mio parere, un altro vantaggio da non sottovalutare, è il supporto nella gestione dell’inventario: organizzare al meglio uno scaffale significa semplificare la gestione delle scorte.

In conclusione, ogni retailer dovrebbe cogliere le opportunità che derivano da un posizionamento strategico dei prodotti efficiente grazie all’uso dei planogrammi. 

Non solo li aiuteranno nella massimizzazione dello spazio e delle vendite, ma saranno un utile supporto per gli specialisti di trade marketing e del visual merchandising. 

Resta sintonizzato per altri approfondimenti sul mondo del Retail, tramite la nostra sezione Insights oppure sulla nostra pagina Linkedin.

Close Menu