Skip to main content
search

Come possiamo lavorare su più progetti contemporaneamente, mantenendo qualità e progressi? La risposta è organizzare il lavoro attraverso i flussi.

In qualunque tipo di processo è importante ottimizzare il flusso. Come possiamo farlo?

Innanzitutto analizzandolo, per evidenziarne i limiti ed attenuarli, così che il sistema divenga più rapido.

Ma per analizzarlo, è necessario visualizzarlo.

Uno dei metodi migliori per la visualizzazione è il Value Stream Mapping, molto diffuso nelle aziende di produzione, ma applicabile anche nello sviluppo software. Questo sistema consiste nella mappatura grafica di processi ed attività necessari per tutto il ciclo della realizzazione di un prodotto. L’obiettivo non si ferma al miglioramento del singolo processo, ma guarda ad un’ottimizzazione globale e continua.

È possibile in alternativa utilizzare il metodo Agile: sia se utilizziamo Scrum o Kanban, possiamo vedere, attraverso le schede, il lavoro scorrere da sinistra a destra.

In questo modo possiamo notare i famosi “colli di bottiglia”: perché quella user story è nella colonna TO DO da 2 settimane? Perché quella attività è assegnata ad una persona attualmente in ferie?

Fondamentale resta implementare questi metodi con la strategia aziendale, per evitare di creare più limiti anziché risolverli.

Interessante vero?

Scopri di più leggendo il resto della guida, scaricandola QUI.http://Come lavorare su più progetti contemporaneamente- i flussi di lavoro .pdf

Se vuoi saperne di più sull’argomento, resta sintonizzato sulla nostra sezione Insights oppure sulla nostra pagina Linkedin.

Mirko Gubian

Mirko Gubian

Uso il Design Thinking per aiutare i team a concentrarsi sui propri utenti e a trovare il giusto modo per sfruttare le idee.

Close Menu